• EASY RIDER

    EASY RIDER

    ( IL CINEMA RITROVATO-CAPOLAVORI RESTAURATI CINETECA DI BOLOGNA ) insieme all’altrettanto influente 2001: Odissea nello spazio, Easy Rider fu uno dei grandi ‘trip movies’ dei tardi anni Sessanta, rendendo la musica più espressiva dei dialoghi e scavando un solco generazionale che tagliava il pubblico in due. il suo invecchiare (diversamente dal caso di 2001) che costituisce gran parte del suo valore attuale, in quanto capsula del tempo che con la sua contrapposizione tra hippy e bifolchi evoca parallelismi con la contrapposizione attuale che vede da un lato i progressisti e le minoranze e dall’altro i trumpiani reazionari.
  • VAN GOGH E IL GIAPPONE

    VAN GOGH E IL GIAPPONE

    Si apre con Van Gogh e il Giappone la nuova stagione della Grande Arte al Cinema Diretto da David Bickerstaff, il docufilm propone un viaggio tra le bellezze della Provenza, l’enigma del Giappone e le sale della mostra ospitata nel 2018 al Van Gogh Museum di Amsterdam. Grazie alle lettere dell’artista e alle testimonianze dei suoi contemporanei, questo commovente docufilm rivela l’affascinante storia del profondo, intenso legame tra Van Gogh e l’arte giapponese e il ruolo che l’arte di questo paese, mai visitato dall’artista, ebbe sul suo lavoro
  • ANTROPOCENE L’EPOCA UMANA

    ANTROPOCENE L’EPOCA UMANA

    Regia di Jennifer Baichwal, Edward Burtynsky, Nicholas de Pencier. con Alicia Vikander. Canada, , durata 87 minuti Dopo aver vinto il Premio del pubblico all’ultima edizione del Festival CinemAmbiente) con la voce narrante del Premio Oscar Alicia Vikander propone un giro del mondo, in sei continenti, 20 Paesi, 43 luoghi incredibili, dove la bellezza è compromessa. Una provocatoria e indimenticabile esperienza della portata della nostra specie sull’equilibrio del pianeta, modificandolo come forse nessuna calamità è riuscita a fare. Il progetto si rifà espressamente alle ricerche condotte dall’Anthropocene working group, un gruppo di 37 scienziati che, a partire dal 2009, hanno raccolto prove per chiedere che il nome dell’attuale epoca geologica, l’Olocene, sia cambiato in Antropocene. Dalle pareti di cemento in Cina che ora coprono il 60% della costa continentale, alle più grandi macchine terrestri mai costruite in Germania, dalle psichedeliche miniere di potassio negli Urali russi alle fiere di metallo nella città di Norilsk, dalla devastante Grande Barriera Corallina in Australia alla grande discarica di Dandora in Kenya, con migliaia di persone che vivono lì fra decine di metri di plastica e rifiuti. Fino a un pezzo di Italia: lo sbancamento delle Alpi Apuane, a Carrara, segnate dalle cave di marmo, sempre più richiesto in tutto il mondo.
  • DIEGO MARADONA

    DIEGO MARADONA

    Dopo lo straordinario successo di AMY, che si è aggiudicato il Premio Oscar® come migliore documentario e dopo l’anteprima al Festival di Cannes dove è stato acclamato da pubblico e critica . Con interviste esclusive a Diego Maradona e immagini tratte dal suo archivio personale di oltre 500 ore di filmati mai visti prima, il film narra la storia di uno dei più grandi calciatori di tutti i tempi.

IN PROGRAMMAZIONE...